martedì 5 agosto 2014

Un Caffè al Bar Sport....

Al bar: "Mi dà un caffè?" - "Faccia prima il buono alla cassa"
Alla cassa: "Per favore, la prego, sia gentile, mi darebbe un caffè?"

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

"Posso offrirti un caffè?" - "Per carità, non potrei dormire!" - "Ma se sono le otto di mattina!" - "Appunto, non vedi che sto per andare in ufficio?!"

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Come ride un chicco di caffè?
risposta:
Hag Hag Hag!

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Due amici al bar: Antonio "Tu cosa prendi?" - Gianni "Quello che prendi tu" - Antonio "Barista! Due caffè" - Gianni "Allora due caffè anche per me!"

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Un carabiniere entra in un bar, rivolgendosi al barman chiede: un caffè veloce, il barman: è già in macchina, e il carabiniere: allora vado a prenderlo lì!

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

L'hostess ideale? Quella che vi chiede: caffè, te o me?

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Un tizio va dal dottore.
"Dottore, la settimana scorsa sono tornato a casa e ho trovato mia moglie a letto con l'elettricista. Allora lei mi ha detto 'Vatti a prendere un caffè' e io ci sono andato"
"Sì, ma io..."
"Ma non è finita qui. Il giorno dopo sono rientrato e l'ho trovata a letto con l'idraulico. Allora lei mi ha detto 'Vatti a prendere un caffè' e io ci sono andato. E questo si è ripetuto tutti i giorni della settimana. Dottore, sono disperato!"
"Sì, ma io sono un dottore. Non capisco cosa..."
"Dottore, non mi faranno male tutti 'sti caffè?"

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

"Avete del caffè freddo?"
"Certo signore!"
"Allora me ne scalda una tazzina?"

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Totti va al bar con un amico e ordinano due caffè. Il barista dopo averli serviti dice a Totti:
Lo beva in fretta, altrimenti perde L’AROMA! E Totti: – Aoh, a stupido… ma che sei de ‘a Lazio?

Quattro Amici al Bar

Barzelletta: quattro amici al bar




Quattro amici si ritrovano dopo tanti anni. Iniziano a parlare del più e del meno e, mentre uno va a ordinare da bere, gli altri cominciano a parlare dei propri figli.
Il primo dei tre dice: “Sono molto orgoglioso di mio figlio. Ha iniziato a lavorare come fattorino, si è iscritto alle serali e si è diplomato. Dopo pochi anni è diventato direttore ed oggi è il presidente della compagnia. E’ diventato cosi ricco da regalare a un suo amico che compiva gli anni una Mercedes superlusso”.
Al che il secondo dice: “Anche io sono molto orgoglioso di mio figlio. Ha cominciato a lavorare come steward a bordo di un aereo. Nel frattempo è diventato pilota. Si è associato con altri e ha fondato una compagnia aerea. Oggi è così ricco che lui a un amico per il compleanno ha regalato un aereo bimotore Cessna”.
Il terzo allora racconta: “Non posso dirvi l’orgoglio che mi dà il mio. Ha studiato ingegneria. Ha aperto un’impresa di costruzioni e ha fatto i miliardi. Lui, per il compleanno di un amico, gli ha regalato una villa da 1500 mq”.
Nel frattempo il quarto torna e chiede di cosa stessero parlando, allora i tre amici gli chiedono di suo figlio. “Mio figlio è un gigolò… per uomini. Si guadagna da vivere così”.
E gli amici: “Poverino, che disgrazia!”.
“Ma quale disgrazia, sta una favola! Pensate che quest’anno per il suo compleanno tre clienti gli hanno regalato una Mercedes, un aereo privato e una villa di 1500 mq” E i vostri figli invece che fanno?”

Motociclisti al tempo della Crisi

Come è messa la moto di un biker in tempo di crisi....

lunedì 30 settembre 2013

Ecco perchè il goal di Tevez è regolare...

venerdì 27 settembre 2013

Classifica Liga Spagnola

Calendario Liga Spagnola